Guide e news a portata di mano

Strategia SEO 2021 – Guida completa

Se anche tu stai impostando la strategia SEO per il 2021 allora dovresti conoscere alcune novità. E’ importante restare sempre al passo con i nuovi aggiornamenti e algoritmi dei motori di ricerca per fare in modo di essere sempre un passo avanti rispetto ai competitor.

Una strategia SEO efficace ti aiuterà a massimizzare il traffico al tuo sito web proveniente dai motori di ricerca.

Non devi creare un contenuti che “pensi” che il tuo target stia cercando. E’ importante avere una strategia per creare esattamente il tipo di contenuto che il tuo pubblico sta cercando. In questo modo avrai più probabilità di guadagnare la prima posizione su una determinata parola chiave.

Senza una strategia ben definita i tuoi contenuti saranno sparsi e non organizzati e i motori di ricerca faranno più fatica ad indicizzarli.

Vediamo nel dettaglio quali sono i punti da attenzione in una completa strategia SEO nel 2021.

Quali sono i tipi di SEO su cui dovresti concentrarti?

Strategia SEO 2021
  • SEO on page: questa tipologia di SEO si concentra sui contenuti presenti in una determinata pagina. L’ottimizzazione permette l’indicizzazione sui motori di ricerca di determinate parole chiave;
  • SEO off page: si concentra sui collegamenti derivanti dall’esterno verso il tuo sito web. Un elevato numero di backlink verso il tuo sito da fonti affidabili gli permetterà di acquisire più fiducia dai motori di ricerca;
  • SEO tecnica: si concentra sulla parte back-end di un sito web. Si tratta di una parte molto tecnica come ad esempio il corretto funzionamento del codice di un sito web. Questa parte è tanto importante quanto i contenuti in termini di ranking.

1. Lista delle parole chiave short tail

Le parole chiave sono al centro della SEO ma non sono più al primo posto per raggiungere i tuoi obiettivi.

Per iniziare dovrai stilare una lista di parole chiave inerenti al tuo prodotto o servizio. Utilizza anche uno strumento di ricerca delle parole chiave per aiutarti in questo primo compito (Strumento di ricerca della parole chiave di Google, Ahrefs, etc).

Per trovare le parole chiave perfette dovrai pensare allo stesso modo in cui potrebbe pensare un tuo potenziale cliente e chiederti: “Cosa potrebbe cercare sui motori di ricerca il mio cliente per trovare il mio prodotto/servizio?”.

Questo sistema ti aiuterà a identificare le parole chiave a “coda corta (short tail)” più popolari.

Supponiamo che la tua azienda di occupi della creazione di siti web e stai cercando di posizionarti su Google con la parola chiave “creazione sito web” che ha un traffico mensile di circa 200.000 ricerche al mese.
La parola chiave a coda corta “creazione sito web” rappresenta l’argomento principale e ti permetterà di trovare le altre parole chiave correlate che dovrai includere all’interno della tua strategia per ottenere ulteriori visite.

Identifica 10-15 keywords (parole chiave) principali a coda corta inerenti al settore della tua attività che chiameremo “pilastri” e successivamente dovrai trovare ulteriori parole chiave a coda lunga di cui parleremo in seguito.

2. Lista delle parole chiave long tail

A questo punto è necessario ottimizzare le parole chiave che precedentemente abbiamo definito come “pilastri“.

Se la parola chiave a coda corta è “creazione sito web” devi trovare una parola chiave a coda lunga. Una buona parola chiave a coda lunga potrebbe essere “prezzo creazione sito web” oppure “competenze necessarie creazione sito web”.

Questo sistema ti permetterà di essere molto più specifico e anche di creare contenuti e posizionarli sui motori di ricerca senza dover competere con i “grandi” del tuo settore di riferimento.
Utilizza le parole chiave a coda lunga per creare contenuti specifici come un articolo di un blog o una pagina web che descrive un tuo servizio.

Le parole chiave a coda lunga ti permetteranno di non creare conflitti tra i vari contenuti che risiedono sul tuo sito web e di poter creare numerosi blog post che trattano rami diversi della stessa tematica.

Più specifici sono i tuoi contenuti e più sarà facile per te soddisfare un’esigenza specifica di un tuo potenziale cliente. Questo, ovviamente, si traduce in maggiore tasso di conversione.

3. Come creare le tue pagine web

Visto che le parole chiave a coda corta hanno definito i tuoi prodotti e servizi a questo punto è utile creare una pagina dedicata per ognuno di loro cercando di integrare anche le parole chiave a coda lunga in modo da ottenere un posizionamento migliore.

Il numero delle pagine che hai creato deve coincidere con le tue esigenze aziendali come il numero di servizi che offri o il numero di prodotti che hai messo in vendita. Questo farà in modo di rendere più facile ai tuoi clienti di trovarti sui motori di ricerca.

4. Crea il tuo blog

No, non ti sto chiedendo di diventare un blogger di successo ma devi sapere che il blog aziendale ti permetterà di posizionare più facilmente alcune parole chiave.

Torniamo all’esempio di prima: la tua azienda si occupa di creazione di siti web e, ad un certo punto, sul tuo blog scrivi un articolo che spiega all’utente finale come creare un sito web.
Con ogni probabilità il tuo articolo riuscirà ad avere successo sui motori di ricerca in quanto fornisce la soluzione ad un argomento molto ricercato.

Da un articolo del genere otterrai i seguenti risultati:

  • molti utenti ti contatteranno per affidarti la creazione del loro sito web;
  • il tuo brand acquisirà notorietà;
  • il tuo sito guadagnerà molto in termini di posizionamento sui motori di ricerca.

Se la tua azienda non ha ancora aperto un blog, dovresti seriamente iniziare a pensarci.

Mentre scrivi i tuoi articoli dovrai prestare attenzione ad alcune cose tra cui:

  • non includere la tua parola chiave a coda lunga all’interno dell’articolo per più di tre volte poiché Google non prende in considerazione la stessa frase esatta ripetuta più volte;
  • cerca di creare vari collegamenti interni al tuo sito web. Questo significa che se stai scrivendo una guida su “come creare un sito web” dovrai creare un collegamento principale con il tuo servizio. Questo fornirà al tuo “pilastro” maggiore affidabilità;

5. Crea un piano di link building affidabile

Ti confermo che avere dei siti autorevoli che rimandano al tuo sito web è molto importante. Tutti i punti precedenti non sono sufficienti se vuoi scalare veramente la vetta e arrivare in prima posizione su Google.

Nella tua strategia SEO 2021 non deve mancare il link building. Attenzione a non ricevere link da sito web che non appartengono al tuo settore di riferimento oppure da siti meno autorevoli del tuo.

Dedica un pò di tempo a capire come riuscire ad ottenere questi benedetti link.

Puoi contattare altri blog settoriali e inviare loro un articolo che rimanda al tuo sito web. Questa è la tecnica più usata per ottenere dei link autorevoli. Molti blog offrono questa possibilità.

Abbiamo parlato di questa tecnica in maniera più approfondita all’interno della nostra guida sul content marketing scaricabile gratuitamente a questo link.

6. Attenzione alle immagini (fondamentale!)

Questo è un punto che molte persone non prendono in considerazione ma tu devi farlo!

Quando crei un articolo, pagina o qualsiasi tipo di contenuto sul tuo sito web è fondamentale comprimere le immagini prima di caricarle sul tuo sito web.

Se hai creato da poco il tuo sito non avrai tantissime immagini però man mano che crescerà dovrai caricare sempre più contenuti e il sito inizierà a diventare più lento.

Questo accorgimento ti permetterà di mantenere il tuo sito web molto veloce ed è molto importante per la SEO. Maggiore è la dimensione di un media e più difficile sarà da caricare da parte di un browser e i motori di ricerca non vedono di buon occhio un sito web lento.

Per ridurre le dimensioni delle tue immagini ti consigliamo l’uso di strumenti come TinyPNG e ti consigliamo di mantenere la dimensione sotto 1 MB.

7. Resta sempre aggiornato sulla SEO

Che tu sia un libero professionista che gestisce in autonomia il sito web o un SEO Manager sappi che gli algoritmi dei motori di ricerca vengono aggiornati spesso e quindi è fondamentale restare sempre aggiornati.

Conoscere le novità del settore è molto importante perché ti permetterà di essere sempre un passo avanti ai tuoi competitor.

Tieni d’occhio i blog settoriali come il nostro per conoscere immediatamente le novità e avere la possibilità di intervenire tempestivamente qualora ci fossero grossi aggiornamenti.

Se hai apprezzato questo articolo ti invitiamo a condividerlo con i tuoi contatti sui social media! In questo modo ripagherai tutti i nostri sforzi ed il tempo che stiamo dedicando a questo blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Un commento su “Strategia SEO 2021 – Guida completa”