Guide e news a portata di mano

Comprare Follower Instagram: ecco perché non dovresti farlo

Avere tanti Follower su Instagram è l’obiettivo di tante aziende e Content Creator che si rivolgono a noi per crescere.

Comprare follower Instagram oppure like non è la soluziona adatta a nessuno. Prosegui la lettura dell’articolo e scoprirai il perché.

Sicuramente, postare una foto e ricevere il consenso da 10.000 persone è diverso rispetto al ricevere 10 oppure 20 like.

Per questo motivo, molte persone potrebbero sentire la necessità di aumentare i propri follower tramite procedure “particolari” e non sempre “autorizzate” dal social network. Stiamo parlando dei follower e dei like comprati.

Cosa sono i follower comprati

Che voi siate delle celebrità o cerchiate di vendere un prodotto, avere un pubblico molto vasto è utile ad aumentare l’engagement ed i click totali sulle pagine di arrivo delle proprie storie o dei post.

Esistono tantissimi servizi (alcuni molto professionali ed altri un po’ meno) che ti permettono di comprare follower Instagram.

I servizi più economici possono partire da 10€ per circa 1,000 follower totali, fino a migliaia di euro per visite, follower e like in quantità molto ampie.

Comprare follower instagram va contro il concetto stesso del social network. Non c’è impegno, non c’è dedizione e poi i seguaci non sono veramente interessati al tuo prodotto/brand.

Poco interesse = Poche interazione = Basso fatturato.ù
comprare followe instagram

Chi sono questi follower?

Tutti gli utenti che metteranno il follow e cresceranno di numero in brevissimo tempo grazie a questi metodi sono principalmente account falsi, inattivi o bot che vengono rimossi dopo pochi giorni.

Acquistare Follower non è mai una buona strategia, poiché l’unico vantaggio reale di questa procedura è l’aumento del numero nella sezione “Follower”.

Nessuno di questi account commenterà sui futuri post, nessuno di essi acquisterà i vostri prodotti, e soprattutto nessuno di essi sarà veramente interessato a ciò che fate.

E i follower italiani?

Sebbene la maggior parte di questi servizi offra un seguito principalmente con residenza in India o altri paesi asiatici, esistono dei servizi che permettono di scegliere la provenienza.

Pagando un extra sarà possibile ricevere il follow da account italiani, aumentando le statistiche specifiche e facendo sembrare il vostro profilo più “legittimo”.

Ma ricordatevi: nessuno di essi sarà interessato al vostro contenuto – non è nemmeno garantito che questi follower rimangano o che siano effettivamente persone reali.

Perché le persone comprano i follower?

I motivi possono essere tantissimi. Si parte dal semplice desiderio di sentirsi “importanti” attraverso i social.

In alcuni casi, se siamo un azienda, vogliamo che il nostro brand risulti più “concreto” ed “affermato“.

L’acquisto di follower, purtroppo, è generalmente una perdita di soldi anche nel caso delle aziende, non ci sarà alcun vantaggio futuro nell’avere un grosso numero di follower.

Vi facciamo un esempio:

Immaginate di navigare su Instagram e di imbattervi in una pagina che vende magliette. Controllate il profilo e vedete che la pagina ha ben 150.000 Follower e pensate che effettivamente si tratti di un brand famosissimo che sicuramente venderà tantissimo.

Poi, invece, guardate il loro ultimo post e notate che la foto ha solamente 700 like: circa lo 0,5% di engagement totale.

La primissima impressione, ovvero quella di un’azienda affermata, decade. Così capite subito che si tratta di una pagina morente che avrà comprato i propri Follower solamente per fare numero.

Oltre al mancato “engagement”, l’utente che analizza questi elementi terrà ad avere una considerazione negativa della vostra pagina e non vi seguirà, né comprerà le vostre magliette – creandovi così un danno d’immagine.

Statistiche

Un altro aspetto negativo dell’utilizzo di questi servizi, è la distorsione delle statistiche di Instagram.

Se la metà dei nostri Follower è stata comprata ed è quindi proveniente da paesi esteri ed inattiva – Sarà molto difficile riuscire a capire chi ci segue veramente e in quali orari e giorni è sono più attivi.

LEGGI ANCHE: QUANDO PUBBLICARE PER AVERE PIU’ LIKE E COMMENTI

Nel caso dei like comprati, non sapremo quali sono i contenuti più apprezzati dai nostri follower e su quali dovremmo concentrarci di più per migliorare.

In conclusione, pagare per avere follower non significa fare un investimento nel proprio business.

Ban dei profili fake e bot

Instagram presta molta attenzione alla propria community, e nonostante il problema dei bot che intasano di commenti ogni post sia ancora attuale, molti di essi vengono bannati.

Molto spesso anche i nostri cari “Follower” acquistati finiscono per fare la stessa fine, ed è così che viene annullato anche l’unico beneficio di questa procedura: il numero.

Alternative efficaci

Se volete investire denaro per far crescere il vostro profilo Instagram, una delle opzioni migliori è proprio la promozione dei post e del profilo.

Che venga attuata tramite il sistema di Sponsorizzazione di Instagram e Facebook, o tramite le Storie – Si tratta di uno dei metodi migliori per far crescere il proprio profilo e guadagnare follower reali.

Un altro metodo è quello di affidarsi ad una pagina più grande (ma comunque con contenuti simili ai nostri), che possa offrirci un pacchetto di post o di storie dedicate a sponsorizzarci.

In conclusione – Comprare follower Instagram coviene?

Visto quanto affermato nell’articolo, l’acquisto di pacchetti di follower e like rappresenta per un content creator o per un’azienda solo una perdita di denaro.

Non ha nessun vantaggio.

Quello che conta per davvero è l’engagement che, con i follower comprati, non esiste.

Se l’articolo ti è piaciuto, fatecelo sapere nei commenti o condividilo sui social tramite i pulsanti in basso (così facciamo engagement anche noi!)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.