Guide e news a portata di mano

Come creare un blog – La guida definitiva

Se stai leggendo questo articolo anche tu ti sarai chiesto più di una volta come creare un blog per iniziare a diffondere online la tua presenza, le tue competenze, i tuoi pensieri o altro.

All’interno di questo articolo cercheremo di approfondire nella maniera più semplice possibile tutti i processi che fanno parte della creazione di un blog professionale anche se stai partendo da zero. Alla fine dell’articolo scoprirai anche come poter guadagnare con il tuo blog!

Durante questo guida, per la creazione del blog utilizzeremo uno di CMS più conosciuti al mondo, WordPress.

Alla fine di questo articolo sarai in grado di:

  • capire come funziona WordPress;
  • scegliere il tema più adatto alle tue esigenze;
  • installare i plugin necessari per il funzionamento del tuo blog;
  • ottimizzare il blog in termini di posizionamento SEO;

Che cos’è WordPress?

WordPress è un CMS (Content Management System) e ti aiuterà in maniera notevole nella creazione e gestione del tuo blog. Ti permetterà di creare degli articoli, aggiungere immagini, gestire il design del tuo blog e molto altro ancora.

WordPress è molto semplice e intuitivo e ti aiuterà a creare un blog professionale senza l’ausilio di codice o particolari competenze.

Attraverso questo sistema potrai creare tutte le tipologie di siti web che vorrai ma oggi ci concentrermo su come creare un blog professionale partendo da zero.

1. Scelta del nome di dominio

La prima cosa che dovrai fare sarà quella di scegliere il nome del tuo dominio. Si tratta del nome del tuo sito web, il nome che l’utente digiterà per trovarti.

Per questo motivo ti consigliamo di scegliere un nome di dominio che sia facile da ricordare e che rispecchi il tuo brand e la tua attività.

Se hai deciso di creare un blog che parla di social media ti consigliamo di scegliere un nome di dominio inerente al tema e non una sigla oppure un nome fuorviante.

2. Scelta estensione del dominio

Una volta che avrai scelto il nome del tuo dominio dovrai procedere alla registrazione e all’acquisto di un piano di hosting.

L’hosting è lo spazio sul quale risiederà il tuo dominio ed il tuo sito web. Puoi immaginare questo servizio come “l’affitto di un posto dove caricare il tuo blog e tutto ciò che contiene”. Questo posto si chiama server ed è un computer remoto che l’azienda che ti vende il dominio riserva soltanto a te per ospitare il tuo sito web.

Esistono centinaia di aziende che rivendono questo servizio e il nostro consiglio è sceglierne una molto affidabile visto che un’interruzione del servizio che ti vende l’hosting potrebbe comportare la perdita del tuo blog.

Un altro punto da valutare durante la registrazione del dominio sarà l’estensione. Ti verranno proposti estensione come .online, .website e altri ancora. Il nostro consiglio è quello di registrare un dominio con estensione .com oppure .it.

Il nostro sito web, ad esempio, è SocialEmpire.it

3. Installare WordPress

Se vuoi creare il tuo blog ma senza pubblicarlo online ti consigliamo di installare WordPress in locale altrimenti puoi installarlo direttamente e metterlo online.

Per installare WordPress e mettere online il tuo sito web nel 90% dei casi il tuo hosting provider ti darà accesso ad un pannello interattivo da cui potrai procedere all’installazione in maniera molto semplice e veloce.

In ogni caso non ti preoccupare, l’installazione non è mai troppo complicata. Il tuo hosting provider ti metterà in condizione di seguire una procedura guidata e quindi l’installazione di WordPress non sarà un problema.

4. Scegliere un tema

Siamo arrivati al punto fondamentale: scegliere il tema. Se stai avviando il tuo progetto da solo e stai cercando un tema gratuito che riesca ad offrire tutte le funzionalità di cui hai bisogno, mettiti comodo perché la ricerca sarà lunga.

Se sceglierai un tema gratuito assicurati che sia compatibile con la tua versione attuale di WordPress e che lo sviluppatore lo aggiorni continuamente per non avere nessuna difficoltà in futuro.

Per facilitarti in questa impresa abbiamo scritto un articolo sui migliori tema per WordPress che puoi utilizzare nel 2021 che puoi leggere a questo link. All’interno dell’articolo abbiamo anche spiegato quali sono le differenze tra un tema gratuito e tra un tema premium.

5. Installare il tema

Se hai trovato finalmente il tuo tema adesso è arrivato il momento di installarlo.

Se hai scaricato il tema tramite il respository ufficiale di WordPress che puoi trovare facendo click su questo link, allora segui le indicazioni nella figura sottostante.

Vai nella tua bacheca di WordPress e fai click su “Aspetto” e successivamente su “Temi“. In alto fai click sulla voce “Aggiungi nuovo” e successivamente su “Carica tema“.

come creare un blog - installare tema WordPress

Se il tema lo hai trovato tramite la sezione presente all’interno della tua bacheca allora basterà fare click su “Installa” e successivamente su “Attiva“.

6. Correggere il permalink

Questa impostazione è molto importante e devi farla non appena hai finito l’installazione di WordPress in quanto ti sarà molto di aiuto per l’ottimizzazione SEO del tuo blog.

Dalla bacheca del tuo blog vai su “Impostazioni” e poi su “permalink“. A questo punto dovrai selezionare dall’elenco “Nome articolo“.

Nel nostro caso l’impostazione selezionata è “Struttura personalizzata” ma con il tag che regola il permalink come se fosse impostato su nome articolo.

7. Abilitare i commenti

Quando crei un blog è molto importante permettere al lettore di esprimere la sua opinione. Per questo motivo dovrai assicurati che i commenti siano abilitati sul tuo sito.

Per abilitare i commenti bisogna andare su “Impostazioni” poi su “Discussione” e assicurati che la voce “Permetti l’invio di commenti per i nuovi articoli” sia abilitata.

8. Installa i plugin necessari

I plugin permetteranno al tuo blog di aggiungere delle funzionalità “extra” come ad esempio l’iscrizione alla newsletter, un firewall per la protezione oppure un plugin di caching che renderà molto più veloce il tuo blog.

Anche in questo caso abbiamo scritto un articolo approfondito su quali sono i migliori plugin da installare nel 2021 sul tuo sito web. All’interno di questo articolo troverai la nostra selezione a alcuni consigli su come scegliere bene il plugin da installare senza rischi.

9. Collega al blog a Google Analytics

So che hai parecchia fretta di iniziare a condividere con il mondo le tue idee e i tuoi articoli ma dobbiamo ancora sistemare alcune cose. Collegare il tuo blog a Google Analytics è molto importante perché ti permetterà di analizzare tutto il traffico dei tuoi utenti.

Farlo da subito ti permetterà di raccogliere molti dati e capire quali sono le pagine più visitate, gli articoli più letti, da quale paese viene visitato maggiormente il tuo blog e molto altro ancora.

Per poter collegare il tuo blog a Google Analytics ci sono diversi modi. Il più semplice è installare Site Kit by Google che ti permetterà di collegare subito Google Analytics al tuo sito web.

10. Lavora sulla SEO

Per poter raggiungere il tuo pubblico è importante iniziare a lavorare bene sulla SEO sin dal tuo primo articolo. Questo passo ti aiuterà ad arrivare in cima ai motori di ricerca e ti permetterà di raggiungere sempre più utenti.

E’ importante sapere che il tuo blog non verrà immediatamente indicizzato. Il processo è abbastanza lungo e, in alcuni casi, passeranno mesi prima che tu inizi a vedere i primi risultati.

Per lavorare sulla SEO è importante conoscere bene tutti i migliori strumenti che ti daranno una grossa mano nella tua scalata che puoi trovare a questo link.

Il tema è molto delicato e particolarmente complesso dunque non basta un semplice paragrafo per poterti svelare tutti i trucchi del mestiere. Ti consigliamo dunque di leggere il nostro articolo all’interno del quale troverai i nostri 7 consigli SEO per un sito web appena creato.

11. Come creare un blog e mantenerlo

Creare un blog non basta, e se sei arrivato fino a questo punto allora sai già farlo! La vera difficoltà è riuscire a mantenerlo vivo e continuare a creare sempre nuovi contenuti per i tuoi lettori.
L’euforia inziale e le idee che hai messo su carta prima della creazione presto esauriscono e poi che cosa succede? Succede che ti mancano le idee e anche la voglia di continuare a portare avanti il progetto.
Voglio darti un consiglio: continua e vai avanti, supera le difficoltà e segui la tua strada. Un blog fatto bene ti permetterà di esprimere le tue opinioni e di portare avanti le tue passioni.

12. Come guadagnare con un blog

Sicuramente a questo punto ti starai chiedendo: ma è possibile monetizzare qualcosa con un blog? Magari un semplice extra mensile? Assolutamente sì!

Guadagnare con un blog è possibile ma dovrai impegnarti a portare parecchio traffico prima di riuscire a guadagnare. Per questo motivo abbiamo scritto una guida dettagliata su come guadagnare con un blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 commenti su “Come creare un blog – La guida definitiva”