Guide e news a portata di mano

Come diventare social media manager

Quella del social media manager è una figura sempre più in risalto soprattutto in questo periodo particolare dove, a causa della pandemia, moltissime aziende hanno spostato la loro attività anche online.
Si tratta di una delle nuove professioni digitali più richieste ma altrettanto difficili da trovare nel mondo del lavoro.

Il social media manager è la figura dell’azienda che si occupa della pubblicità sui social media.
Questa figura non si limita a postare contenuti o a rispondere a un paio di commenti ma possiede conoscenze tecniche in grado di portare avanti gli obiettivi aziendali di marketing e brand awarness.

Vediamo quali sono le mansioni di un social media manager:

  • Pianificare e definire gli obiettivi aziendali;
  • Gestire la reputazione online di un’azienda (brand awarness);
  • Creare contenuti;
  • Gestione della community;

Come diventare social media manager – le competenze necessarie

Le grandi aziende preferiscono creare un reparto dedicato al Social Media Marketing che include diverse figure come il Content Manager, Community Manager, Seo Specialist, ecc…

Nelle piccole e medie imprese questo non avviene perché un reparto interno dedicato al marketing online si traduce in investimenti che spesso l’azienda non può affrontare.

Questo significa che tutte le professioni citate sono attribuite ad una sola persona.

Adesso vediamo come diventare social media manager e quali sono le skills più richieste dalle aziende.

Copywriting

Si tratta dell’abilità nella scrittura di testi pubblicitari con lo scopo di attirare e catturare l’attenzione del target di riferimento in modo da generare un lead.
L’obiettivo principale di un copywriter è quello di catturare, attraverso il testo, l’attenzione di un potenziale cliente.

Il copywriting non è un’arte e non è una scienza. Si tratta di un’attività di marketing per la quale sono necessarie conoscenze specifiche e uno studio strategico di obiettivi, mercato e target di riferimento.

Se l’azienda ha intenzione di assumere un social media manager che dovrà gestire la pubblicità online e la reputazione del proprio brand sicuramente cercherà una figura in grado di occuparsi anche dei testi.

Capacità grafiche

Per diventare un buon social media manager è necessario conoscere le basi della grafica. Se hai delle buone capacità di copywriting e se abile anche nella grafica hai tutte le carte di regola per diventare un social media manager di successo.

Avere delle buone capacità grafiche significa anche saper comunicare con i grafici interni all’azienda per cui lavori e questo si traduce in lavori di maggiore impatto.

Capacità di vendita online

Se sei in grado di trasformare le tue idee creative in grandi post da diffondere sui social media dovrai conoscere anche le basi dell’advertising.

Questa capacità fornirà un valore aggiunto alla tua professione ed è una delle più ricercate nel mondo del lavoro. Se sei perfettamente in grado di fare una sponsorizzata su Facebook o sugli altri social allora hai già una marcia in più rispetto alla media.

Capacità di analisi

Se hai lanciato una campagna pubblicitaria online per l’azienda in cui lavori dovrai sapere anche leggere i risultati.

Saper analizzare una campagna significa essere in grado di comprendere quale parte dell’annuncio è piaciuta al pubblico (il testo, la grafica, il sito o altro), quanto è stata efficace in termini di lead e avrai a tua disposizione i dati sul pubblico in modo da poter rendere sempre più efficaci le campagne future.

Alcuni degli insights principali da tenere sotto controllo sono:

  • Crescita del pubblico;
  • Profilo e coinvolgimento del pubblico;
  • Conversioni e traffico di referral verso il sito;
  • Tasso di risposta e qualità;
  • Feedback;

Diventare social media manager – come trovare clienti

E’ molto probabile che tu abbia già le competenze necessarie per essere un buon social media manager, hai finito di studiare ed è arrivato il momento di lanciarti nel mondo del lavoro e trovare un’azienda che ti assuma oppure un professionista a cui gestire la comunicazione.

Ma come si fa a trovare clienti? Bisogna concentrarsi a lavorare online oppure offline? Bisogna andare a bussare alla porta di ogni azienda?

Prima di tutto dovrai gestire i tuoi profili online allo stesso modo in cui faresti con un tuo cliente ed iniziare ad ottenere dei risultati personali.
Se non sei in grado di gestire bene la comunicazione del tuo brand non sarai sicuramente in grado di gestirla per i tuoi clienti.

Il nostro consiglio è quello di concentrarti su un settore specifico. Prova a fare il social media manager soltanto per i ristoranti oppure scegli un settore molto ben pagato come ad esempio settore immobiliare.

Se riuscirai a specializzarti su un mercato ben preciso, quando andrai a proporre i tuoi servizi ad un’azienda, darai l’impressione di conoscere molto bene il settore di riferimento del tuo cliente e questo ti faciliterà la gestione della loro comunicazione online e ti farà sicuramente ottenere dei grandi risultati.

Se questo articolo ti è piaciuto, ti invitiamo a selezionare il tuo settore di interesse e visualizzare le nostre guide.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Un commento su “Come diventare social media manager”