Guide e news a portata di mano

Come vendere su Facebook

In questo articolo ti spiegheremo come vendere su Facebook e quali sono i principali vantaggi di questa piattaforma. Ma prima di ciò, iniziamo a parlare di cosa è Facebook Marketplace.

Il Marketplace di Facebook è un luogo dove privati ed aziende possono vendere i propri prodotti – nuovi ed usati.

Si tratta di una piattaforma ufficiale (a differenza di molti gruppi di compravendita), che è integrata nell’app Facebook e nel suo sito web.

A cosa serve Marketplace

Si tratta di un modo per mettere in contatto venditori e acquirenti in maniera semplice, veloce attraverso il proprio profilo Facebook.

Alla piattaforma possono accedere tutti gli utenti, ed è particolarmente usata da chi utilizza Facebook anche come “motore di ricerca”.

Molti anziani o inesperti, infatti, non usano piattaforme di acquisto online come Amazon o EBay, e quindi si affidano anche a soluzioni più “familiari”.

Vetrina digitale

Come vendere su Facebook

Sul Marketplace si può creare una vera e propria vetrina in cui esporre tutti i prodotti che vendi!

Si possono vendere oggetti di tutti i tipi, ad eccezione di alcune tipologie particolari di prodotti:

  • Articoli che non rispettano le leggi sul commercio (armi, droga, ecc..)
  • Prodotti inesistenti (non reali, che non possono essere categorizzati come prodotti fisici)
  • Farmaci
  • Animali – nemmeno se si vuole dare in adozione
  • Prodotti che non rispecchiano le foto

Dovrai quindi stare molto attento a ciò che pubblichi, poiché Facebook potrebbe revocarti la possibilità di vendere da un momento all’altro

Quanto costa vendere sul Marketplace

Il servizio di Facebook non ha nessun costo!

Infatti, a differenza di piattaforme di e-commerce che richiedono abbonamenti mensili o commissioni su ogni pagamento – Facebook non ha alcun costo di gestione

Ma come è possibile?

L’assenza di costi è dovuta al fatto che Facebook non gestisce alcun pagamento in prima persona.

Come viene gestito il Marketplace

Come vendere su Facebook

Le vendite e transazioni sono gestite in maniera privata oppure attraverso altri metodi di comunicazione.

Facebook invita sempre gli acquirenti a comunicare con i venditori tramite Messenger per poter arrivare ad un accordo (sia nel caso del nuovo che dell’usato).

Una strategia molto comune (utilizzata anche per gli Shop di Instagram) è di reindirizzare gli utenti all’e-commerce prima ancora di comunicare via chat.

In questo modo si evitano domande troppo numerose (a cui si può avere risposta tramite una sezione FAQ)

In futuro verranno introdotti anche altri metodi di pagamento diretto (anche tramite Visa, Mastercard e PayPal), ma per il momento non vi sono certezze.

Come vendere un prodotto sul marketplace

Vendere sul Marketplace è facilissimo e non sono necessari requisiti particolari.

La procedura da seguire è:

  • Andare sul Marketplace tramite l’apposita icona, oppure cercandolo nella sezione Ricerca
  • Premere su “vendi qualcosa”
  • Inserire le informazioni del prodotto – Prezzo, Nome, Descrizione e Foto allegate
  • Scegliere una zona geografica di riferimento (il tuo annuncio sarà visibile ad una distanza di 150km)
  • Pubblicare l’inserzione

Questo permetterà al tuo prodotto di essere visibile principalmente alle persone della tua zona, e se vuoi aumentare le tue “chance” di vendita, dovrai affidarti a degli annunci sponsorizzati

Annunci a pagamento

Come vendere su Facebook

Si tratta di inserzioni che permettono agli utenti di ottenere una visibilità molto più ampia.

Questo permette ai business e ai possessori di e-commerce di guadagnare traffico e click sul proprio sito web, con anche click e vendite.

Le inserzioni a pagamento, però, posso non essere la soluzione migliore per i privati che vogliono vendere usato, oggetti di fattura artigianale o prodotti di poco valore.

Con un budget di 5€ si possono raggiungere migliaia di persone, ma ciò diventa svantaggioso se il prodotto deve essere venduto in zona o se ha un appeal particolare.

Prodotti come iPhone, ad esempio, vengono venduti ogni giorno e non hanno bisogno di una particolare sponsorizzazione.

Inoltre, se si tratta di modelli vecchi ed usati, promuovere il post con decine di euro potrebbe essere inutile e semplicemente diminuire il guadagno (dato che comunque riusciremmo a venderlo facilmente).

Problema tracciamento

Come vendere su Facebook

Quando un’azienda o un privato vuole pubblicizzare un articolo su Facebook, la piattaforma gli offre la possibilità di scegliere dei parametri.

Questi parametri permettono al publisher di raggiungere persone diverse in base a:

  • Posizione Geografica 
  • Età
  • Interessi e ricerche passate

Questo è possibile perché Facebook registra questi dati dagli utenti che acconsentono al tracciamento, e vengono utilizzati per offrire agli utenti pubblicità pertinenti ai propri interessi.

Così facendo si aumentano le possibilità di vendita – che sono molto più alte rispetto all’utilizzo di annunci generici che possono arrivare a chiunque.

Ma questo sistema non è proprio apprezzato da tutti..

Apple ha recentemente “scagliato la prima pietra” contro il tracciamento delle app, inserendo un’opzione che permette di disattivare la raccolta di dati durante l’utilizzo.

Questo è un grosso problema per Facebook, che si ritroverà ad avere annunci sempre meno efficaci, e di conseguenza a guadagnare di meno.

Alcuni consigli per vendere prima

Le persone vogliono conoscere le condizioni dell’oggetto che vuoi vendere, cosa può fare per loro e perché lo stai vendendo (se usato).

L’obiettivo principale di titolo e descrizione è di ATTIRARE L’ATTENZIONE. (Anche il maiuscolo aiuta in questo)

Inoltre, bisogna considerare che se vendessi un prodotto su Google, dovrei adattare perfettamente titolo, descrizione e informazioni del prodotto – per essere indicizzato meglio.

Gli annunci scritti bene e che permettono agli utenti di trovare il prodotto più adatto a loro, vendono molto prima!

Prezzo

Chi compra su Marketplace un prodotto nuovo, probabilmente lo ha già cercato su Google, e sta cercando un’occasione.

Si tratta di persone a cui basta anche una piccola percentuale di sconto, e che se convinti, vi chiamano subito!

Nel caso dell’usato, invece, non esiste un vero e proprio riferimento per quanto riguarda il prezzo – e il più delle volte l’affare si conclude dopo una trattativa.

Rispondi subito

Come dicevamo prima, le persone sono alla ricerca di un’occasione.. e nessuno ha voglia di stare a parlare con venditori.

I brand che hanno già un flusso di utenti molto alto, e che vogliono approdare sul Marketplace, dovrebbero prepararsi a gestire un numero di richieste abbastanza serio.

Questo perché, nonostante una descrizione ad hoc.. molto utenti non si curano di leggere ciò che c’è scritto, e vi contattano per chiedere informazioni che probabilmente avete già specificato.

Si stima infatti che il tasso di conversione sia molto basso per la vendita al dettaglio e ancora più basso nel caso di pubblicità sponsorizzate (che spesso vengono viste come un “fastidio” da chi non è interessato)

Concentrati sul momento di pubblicazione

Quando vendi qualcosa, il tempismo è fondamentale!

Come per i post, anche gli annunci hanno un periodo di maggiore e minore visibilità

Se vuoi sfruttare questo effetto, dovrai concentrarti sui periodi di picco di utenza (solitamente tra le 12 e le 16, e poi successivamente alle 18), e cercare di concludere la vendita subito dopo la pubblicazione.

Annunci che rimangono in rete per settimane, o addirittura mesi, hanno molta probabilità di “essere dimenticati”

In quel caso sarebbe meglio eliminare l’annuncio precedente e crearne uno nuovo.

Altri metodi per vendere

Oltre che nel Marketplace, puoi vendere attraverso una pagina business direttamente su Facebook – o inserire i tuoi annunci su Gruppi dedicati

Esistono infatti gruppi di compravendita locale, che raggiungono le migliaia o decine di migliaia di utenti.

Creare inserzioni sul Marketplace, vendere sulla tua pagina/profilo e creare post sui gruppi dedicati alla vendita – ti permetterà di far arrivare il tuo annuncio a tantissime persone!

In conclusione

Se l’articolo su come vendere su Facebook ti è piaciuto, seguici sui Social e dai un’occhiata alle nostre guide!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.