Guide e news a portata di mano

I migliori siti per trovare lavoro come freelance

Ti senti pronto per lanciare le tue skills sul mercato? Allora sei nel posto giusto! Continua a leggere l’articolo e scoprirai quali sono i migliori siti web per trovare lavoro come freelance.

Non voglio annoiarti scrivendo di quanto è bello lavorare autonomamente e gestire il proprio tempo perché se non hai clienti e non lavori regolarmente, la situazione non è così meravigliosa, e ti capisco perfettamente.

Ma adesso è il momento che tu ti iscriva alle piattaforme che ti elencherò nell’articolo per iniziare finalmente a lavorare e a fare le prime esperienze nel tuo settore di riferimento.

Fiverr

Forse questo è il sito più conosciuto per i freelancer. Si tratta di un sito internazionale dove è possibile trovare progetti a partire da 5 dollari.

Fiverr è molto indicato per i professionisti che vogliono iniziare questo percorso dedicandosi a piccoli lavori non troppo impegnativi. Si ha la possibilità di mettersi in contatto direttamente con il committente ed è particolarmente indicato per social-media, design e video making.

Addlance

Si tratta di un sito “made in Italy” e devo dire che funziona davvero bene in quanto ho avuto la possibilità di provarlo personalmente.

Questo sito è particolarmente raccomandato per sviluppatori web, app e mobile ma anche per lavori in ambito marketing e copywriting.
La piattaforma conta oltre 40.000 professionisti del settore e abbraccia comunque quasi ogni ambito lavorativo in quanto ci sono anche richieste per fotografi, commercialisti e architetti.

Come tutte le altre piattaforme anche qui ci sono i feedback quindi per diventare uno dei più “visti” avrai necessità di ricevere dei feedback da parte dei tuoi clienti.

Upwork

Upwork nasce con l’obiettivo di mettere in contatto aziende e talenti specializzati che lavorano da remoto in tutto il mondo. Su questa piattaforma puoi trovare lavori a prezzo fisso ma anche a tariffa oraria e si estende veramente a tutti i settori. In questo caso la tariffa oraria è controllata da un sfotware di Upwork e conteggia effettivamente le ore impiegate a svolgere un determinato lavoro.

L’unica pecca è che il sito è in lingua inglese ma questo non dovrebbe rappresentare un problema insormontabile. La piattaforma offre 60 crediti gratuiti mensilmente e offre, ovviamente, la possibilità di acquistarne altri.

Twago

Twago è una delle piattaforme leader che permette l’intermediazione tra aziende e professionisti. Si trovano moltissimi lavori per programmatori, designer, marketing e traduzione di contenuti.

Ho avuto modo di ricercare qualche freelancer su questa piattaforma e devo dire che mi sono trovato molto bene. Ho ricevuto molte risposte di persone veramente competenti che hanno saputo realizzare perfettamente il lavoro assegnato.

Su Twago è possibile trovare molte offerte di lavoro provenienti dall’Italia e quindi risultano più facili da gestire per chi non parla bene l’inglese.

Conclusione

Trovare lavoro come freelance non è molto semplice anche perché spesso vediamo richieste veramente assurde ma è un ottimo modo per ottenere qualche cliente soprattutto nella fase di “lancio”.

Il mio consiglio è quello di iniziare a creare una tua reputazione online grazie anche ai social network e creare un portfolio di lavori che hai già realizzato. Questo permetterà ad un tuo potenziale cliente di vedere quello che sei in grado di fare.

Se hai apprezzato questo articolo puoi anche valutare di scaricare gratuitamente la guida sul content marketing da questo link. All’interno ci sono veramente tanti spunti interessanti che possono aiutarti a creare una reputazione online non indifferente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.