Guide e news a portata di mano

Co-marketing – Guida completa 2021

Come Marketers, ricerchiamo sempre nuovi modi per far valere la nostra creatività ed aumentare i guadagni offrendo qualche sorta di servizio ai nostri utenti. Il Co-marketing è una delle strategie più utilizzate nel 2021!

Il co-marketing permette a due o più aziende di collaborare per ottenere più visite, più vendite, più visibilità.

Cos’è il co-marketing

Co-marketing

Si tratta di un metodo per aumentare in maniera molto ampia la propria utenza e l’engagement in un periodo di tempo molto ristretto.

In questo modo è possibile far crescere due o più business allo stesso tempo lavorando assieme per portare più valore ai propri utenti.

I partner collaborano spesso dal punto di vista promozionale. In una partnership di co-marketing entrambe le aziende sponsorizzano lo stesso contenuto o prodotto, per beneficiarne in maniera collettiva.

Creando delle situazioni di equa retribuzione, le campagne di co-marketing possono creare più click, vendite e fan con una quantità di lavoro minore.

Co-marketing vs Co-branding

Abbiamo parlato di Co-marketing, ma in termini di cooperazione, esiste anche una cosa chiamata co-branding – ma qual è la differenza?

Si tratta sostanzialmente di un concetto simile.

nel caso del co-branding, due aziende si uniscono dal punto di vista della promozione dei prodotti e della forza lavoro nella gestione del business. Tutto ciò per creare offerte di qualità maggiore e prodotti migliori

Come funziona il co-marketing

Co-marketing

Il co-marketing è l’unione di team che collaborano per promuovere un’offerta condivisa – Entrambi condividono un’audience molto simile e lavorano su un contenuto da promuovere ad entrambi i “lati” del pubblico.

Questo contenuto (corso, e-book, template, ecc..) cerca generalmente di ottenere il doppio dei download o delle vendite, attraverso la sponsorizzazione da entrambe le parti di un contenuto a cui hanno lavorato i due business.

Una tattica molto semplice per calcolare il successo di una situazione di co-marketing è quella di avere una landing page (pagina di arrivo) unica, così da ottenere delle statistiche uniche.

Un altro metodo per portare avanti una campagna di co-marketing è quello di tenere un evento assieme e di dividere le spese totali, dividendo così gli eventuali ricavati.

La scelta più importante da fare prima di intraprendere una campagna di co-marketing, è appunto di capire quale sia il vostro obiettivo e se esso coincide con quello del vostro partner.

Molto spesso può accadere di ricercare “risultati” diversi. 

Se uno dei due soci cerca di ottenere più visite sul proprio sito web, e l’altro vuole vendere più e-book, sarà molto difficile riuscire a collaborare per un obiettivo comune.

Landing page

Co-marketing

Avere una pagina di arrivo in comune (ad esempio una pagina a cui si viene reindirizzati dalle Storie con SWIPE UP di Instagram) è fondamentale per ottenere dei risultati condivisi.

All’interno di questa pagina è necessario che i logo di entrambi i partner siano presenti, e che sia specificato che il lavoro è stato fatto in comune.

Ciò darà una sensazione di maggiore sicurezza al lettore, che si aspetterà un contenuto di qualità maggiore.

Vi consigliamo inoltre di dare un nome diverso alla vostra Landing page, così che non venga associata ad un unico partner e facendo in modo che sia più semplice trovarla attraverso i motori di ricerca.

Come trovare il partner giusto

In qualsiasi relazione di Co-marketing, dovete assicurarvi che effettivamente vi sia un beneficio nel lavorare assieme.

Per trovare un partner bisogna chiedersi:

  • Che tipo di Audience possiede il partner? – Se il loro pubblico dovesse essere diverso dal nostro, difficilmente potrebbero trovare interessante il nostro contenuto.
  • Il mio partner ha delle capacità o conoscenze che io non ho? – Nel caso in cui il vostro partner possieda delle skills molto utili o ricercate, potreste riuscire ad integrarle nel lavoro finale ed accrescere anche il vostro bagaglio di conoscenze.
  • Quante nuove visite e click posso ricevere grazie a questa collaborazione? – E’ una domanda molto semplice ma importantissima.
  • Il mio partner ha una buona reputazione sul web? – Collaborare con marchettari e personalità del mondo del trash non potrà portarvi alcun beneficio di immagine a lungo termine.
  • Lavorare con il mio partner sarà facile? – In questo caso non ci riferiamo alla “facilità” di un lavoro, bensì alla tranquillità dell’ambiente stesso

Se riuscirete a trovare una risposta positiva a tutte queste domande, è il momento di avviare una collaborazione e di darsi da fare!

Come pianificare il co-marketing

Dopo aver trovare il partner adatto, vi sono degli step fondamentali per pianificare tutta la procedura e decidere i ruoli.

Trovare un’idea

Trovare un’idea può sembrare una cosa molto semplice, ma molto spesso è uno degli step più perdi-tempo di tutta la procedura.

Cercate qualcosa per cui sia tu che il tuo partner possedete le capacità adatte, 

Se volete creare un ebook sulla crescita sui Social, sarà fondamentale che entrambi possediate delle conoscenze molto specifiche in merito. 

Se siete voi a proporre l’iniziativa, è molto probabile che siate voi a proporre l’idea e che  dobbiate convincere il partner ad accettare la proposta. Ciò vi metterà in una posizione di svantaggio perché sarà molto più facile ricevere un “no” come risposta.

Se invece vi trovate nella situazione contraria, siate aperti a nuove idee. Anche se la persona con cui avete a che fare non è un professionista nel suo campo, non scartate l’idea a priori.

L’idea potrebbe anche essere qualcosa che potreste realizzare, ma non in questo specifico momento – non buttate via l’opportunità, posticipatene la realizzazione ma rimanete in contatto con il partner.

Nel caso in cui la proposta sia totalmente irrealistica e non realizzabile, allora è giusto declinare l’offerta e procedere con il proprio lavoro.

Crea una lista di obiettivi

Una volta trovata l’idea giusta, prima di procedere alla sua realizzazione è necessario creare delle liste.

Noi di Social Empire crediamo molto nell’organizzazione e nella divisione dei compiti al fine di creare una maggiore efficienza sul lavoro.

Stilare una lista di tutti gli obiettivi che vorremmo raggiungere grazie alla campagna di co-marketing è fondamentale per comprendere se il lavoro è stato proficuo.

Un esempio di lista potrebbe essere: 

  • Guadagnare un certo numero di Follower attivi.
  • Aumentare le vendite mensili
  • Creare più visite totali su una pagina di arrivo.
  • Aprire nuove opportunità di lavoro per future collaborazioni

E’ molto importante che il partner sia a conoscenza dei vostri obiettivi e che anch’esso condivida i propri con voi.

Dividi il lavoro

“A ognuno la propria fetta”

Dividere un grande progetto in tante piccole parti sarà di fondamentale importante – Non soltanto perché sarà più facile delegare i vari compiti.

E’ risaputo che svolgere tanti piccoli compiti è più semplice ed efficace rispetto all’avere davanti una grossissima quantità di lavoro.

Uno dei metodi più efficaci è quello di suddividere il lavoro in compiti che si possano svolgere nell’arco di 90 minuti, ripetendoli in sequenza con pause da 20 minuti ciascuna.

Così facendo si creerà un flusso di motivazione senza affaticarsi in maniera eccessiva (che come sappiamo, porta grossi svantaggi nella realizzazione di qualsiasi progetto)

Il nostro consiglio è di utilizzare software comeper riuscire ad organizzare al meglio tutti gli step fondamentali di un lavoro.

Stabilisci una data di scadenza

Dare a se stessi un tempo limite è fondamentale per essere efficaci e non posticipare il lavoro,

Oltre che essere un ottimo consiglio per la produttività, è un ottimo modo per lavorare assieme al proprio partner nella maniera più efficiente –  Nessuno dei due perderà tempo in pause, vacanze e altri impegni di lavoro.

Le date di scadenza non devono essere formate solamente dall’inizio e dalla fine di un progetto.

La strategia migliore è quella di creare delle scadenze brevi per ogni piccola parte del progetto (pianificazione, scrittura, editing..)

Definisci i tuoi punti di forza

Quando si collabora con qualcuno su un progetto importante, dividere il lavoro è fondamentale.

Sarà vostra responsabilità determinare quali sono i vostri punti di forza e sfruttarli al meglio.

Vi faccio un esempio:

Se Luca, che ha un blog in cui parla dei suoi viaggi intorno al mondo, contatta Michele, fotografo di località turistiche suggestive,è ben chiaro quali siano i punti di forza di ogni elemento.

Nel caso in cui essi vogliano scrivere una guida turistica, Luca si occuperà di determinare quali siano i posti migliori da visitare (in base alla sua esperienza), della realizzazione stessa della guida (abilità di scrittura del blog), e Michele si occuperà della parte grafica (foto delle località turistiche, grafica ed impostazione delle pagine, editing).

All’interno di un team composto da tante persone, ricercare l’elemento più adatto per ogni compito è fondamentale se si vuole ottenere la massima qualità del prodotto finale.

Scrivi un contratto formale

Nella maggior parte delle collaborazioni, è necessario che la partnership di lavoro sia solida ed ufficiale.

Stipulare un contratto formale è fondamentale nel caso in cui qualcosa dovesse andare male ( nel caso di documenti legali)

I dettagli da inserire all’interno del contratto devono comprendere:

  • Di cosa si tratta
  • Chi sono i soci
  • La data di scadenza
  • A chi appartiene il prodotto finale
  • Dove verrà caricato e condiviso il prodotto
  • Tempi per le promozioni
  • Piano promozionale
  • Piano di supporto per gli utenti

Tipi di contenuti per il Co-Marketing

Il marketing è un campo di lavoro molto vario, e molto spesso non si trovano le idee giuste su cui investire il proprio denaro e tempo.

Nel caso specifico del Co-Marketing, il problema è ancora più grande, poiché a decidere non sarà solamente una persona, bensì tutti i soci aventi diritto di parola.

E-Book

Si tratta di uno dei prodotti più comuni, ma anche più redditizi.

Realizzare un e-book è uno degli esempi perfetti di co-marketing – qualcuno si occupa del design, qualcuno del contenuto, e qualcuno della pubblicità..

Uno degli strumenti più semplici da usare per la creazione di E-Book è Canvasito web che offre la possibilità di creare contenuti con template predefiniti, ma pienamente personalizzabili.

Articolo per un blog

Creare un nuovo articolo per un blog è uno degli esempi più facile (è per questo che si consiglia di produrne di più se si vuole far valere la collaborazione). 

Nel caso in cui si voglia procedere per questo progetto, un’idea interessante potrebbe essere quella di fare guest-posting, ovvero di scrivere articoli per il blog del proprio partner.

Così facendo, oltre a fare pubblicità a se stessi (attraverso il proprio nome e la qualità del contenuto), aumenterete le visite su quel blog, traendone un vantaggio reciproco – Ovviamente il vostro partner sarà tenuto a ricambiare.

Anche aggiungere dei backlink può essere un’ottima strategia per reindirizzare il proprio pubblico su pagine di arrivo di gestione comune. Ne abbiamo parlato nella nostra Guida Seo

Webinar 

Un Webinar è un genere di contenuto molto adatto per il co-marketing, perché permette di unire il lavoro di più persone in maniera molto semplice!

E’ possibile trovare un esperto che parli per un’ora o più di un argomento in cui sono molto preparati – proponendo del materiale formativo di qualità e molto utilizzato!

Video

Produrre un video è molto semplice e permette di far arrivare un messaggio ad un pubblico molto ampio (soprattutto a chi non ci segue, tramite Youtube che offre più visiblità)

Quando si tratta di video-corsi, l’editing necessario può essere veramente poco, e non richiede quindi altre abilità (editing video, creazione copertina e descrizione, ecc..)

Un consiglio che vogliamo darvi, è di includere dei sottotitoli qualora possibile, per rendere il video accessibile ad più persone possibile.

Evento pubblico o online

Il Co-Marketing può attuarsi sotto forma di un evento molto grande, sia online che di presenza. Non è inusuale vedere celebrità che si riuniscono a convegni e fiere per poter collaborare e passare del tempo con i propri follower.

Per quanto riguarda un evento online, è possibile creare un Q&A con un altro utente, un’intervista doppia, un Webinar gratuito da pubblicare sui social! Esistono tantissimi modi di collaborare tramite eventi.

Promuovi il tuo lavoro

E’ molto importante impostare delle date per il lancio del prodotto finale e definire una strategia per la sponsorizzazione in modo da far arrivare il messaggio agli utenti di entrambi i partner!

Per fare ciò si possono utilizzare dei post sui Social (Instagram, Twitter, Facebook..), E-Mail spedite tramite la Newsletter del sito, ed un passa-parola tramite altre pagine!

Cresci meglio con il Co-Marketing

Esistono tantissimi benefici nell’utilizzo del Co-Marketing e nel trovare un partner affidabile!

Lavorare da sé può portare sicuramente buoni risultati, ma aiutarsi a vicenda è comunque un’opportunità da non farsi lasciare sfuggire!

Voi cosa ne pensate? Avete già trovato una collaborazione di successo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.