Guide e news a portata di mano

Come trovare clienti (5 strategie infallibili)

Se hai un’attività che sta iniziando il suo percorso di vendita di servizi e prodotti online allora sai benissimo che il tuo obiettivo è quello di trovare più clienti possibili. Voglio proporti cinque strategie che hanno funzionato perfettamente in tutte le aziende che ho seguito durante il loro percorso di crescita.

Prima di iniziare ad elencarti tutte le strategie che puoi adottare per trovare più clienti devi porti le seguenti domande:

  • Come sei visto sul mercato?
  • Che cosa dicono di te i tuoi clienti?
  • I tuoi prodotti rispondono ad un’esigenza?
  • Quali valori trasmetti?
  • Sei realmente visto come un esperto del settore?

Queste semplici domande serviranno per costruire un’identità della tua figura professionale e ti permetteranno di comprendere meglio se stai sviluppando correttamente il tuo personal brand.

La cosa più importante che dovrai considerare è che quando inizi a vendere un determinato prodotto o servizio, ci saranno almeno altri dieci competitor che stanno fornendo al mondo la stessa cosa.

Quindi la vera domanda che dovrai porti è:

  • Perché qualcuno dovrebbe scegliere me e non il mio concorrente?

Viviamo in un periodo dove tutti siamo in grado di rivolgerci ad un pubblico veramente ampio, tutti siamo in grado di aprire un sito web, un profilo Instagram o vendere un prodotto.

Il punto fondamentale da comprendere è che qualcuno lo fa molto bene e qualcuno lo fa molto male.

Il mio obiettivo è quello di fornirti tutti gli strumenti (gratuitamente) per poterti permettere di farlo bene! Iniziamo dunque con le cinque migliori strategie per trovare clienti.

Strategia numero uno: essere esperto del settore

come trovare clienti: essere esperti del settore

Non basta scrivere sul tuo sito web che sei il “leader del mercato” o “il massimo esperto del settore”. Questa frase la troverai ovunque e probabilmente è vera ma il tuo cliente comunque non si fiderà.

Devono essere gli altri a riconoscerti come “il migliore” e costruire questa nomina non è facile ma devi fare veramente un buon personal branding.
Il miglior modo per farlo è produrre contenuti che possano aiutare qualcuno, risolvere un problema di un tuo cliente che automaticamente si rivolgerà a te ogni volta che avrà necessità di farlo.

Devi diventare quel tipo di persona che quando parla fa sì che gli altri ascoltino perché sanno che hanno di fronte un esperto del settore.

Strategia numero due: le recensioni (reali)

Se sei un professionista e sai che stai facendo un buon lavoro allora è necessario chiedere ai tuoi clienti una testimonianza.

Sai bene che l’utente prima di effettuare un acquisto o prima di rivolgersi ad un professionista ricerca sempre più informazioni possibili online.

In questo caso la strategia migliore sarebbe chiedere ai tuoi clienti più “fedeli” una video recensione da pubblicare sul tuo sito web oppure sui social media all’interno della quale l’utente spiega il problema e come sei riuscito a risolverlo. Questo fornirà molta più credibilità di una qualsiasi recensione scritta.
Le recensioni dei tuoi clienti sono fondamentali per acquisire nuovi clienti.

In questo periodo storico moltissime attività stanno iniziando a spostarsi online e questo comporta che gli imprenditori, pur di iniziare subito ad avere un ritorno sull’investimento, ricorrono anche all’utilizzo di recensioni false.
Questa pratica, seppur scorretta, non stravolge le cose in quanto il cliente ha ormai imparato a distinguere una recensione falsa da una vera. Questo significa che tu dovrai evitare l’utilizzo di recensioni poco veritiere perché potrebbe rovinare tutto e perderesti di credibilità.

Strategia numero tre: fai community

Fare community non è facile, sono d’accordo con te.

Fare community significa impiegare del tempo prezioso per stare a contatto con i tuoi utenti e rispondere alle loro domande, ai loro dubbi o semplicemente dialogare con loro. Questo può sicuramente comportare fatica ma nel medio lungo periodo ti ripagherà alla grande.

I social media hanno accorciato notevolmente le distanze cliente-azienda e hanno reso i rapporti comunicativi quasi intimi, di conseguenza, il cliente che condivide i valori della tua azienda potrebbe benissimo inviarti un messaggio sulla pagina Facebook oppure aprire una discussione su un tuo prodotto.

Stare a contatto con un cliente che inizia a vedere la tua azienda come un porto sicuro da cui acquistare prodotti e servizi significa che sei riuscito a fidelizzarlo e diventerà un cliente abituale.

Se fai community avrai moltissimi vantaggi in termini di personal branding ma anche di ritorno economico.

 Strategia numero quattro: apri un blog per convertire

come trovare clienti: aprire un blog per convertire

Aprire un blog è facile ma mantenerlo e pubblicare sempre contenuti aggiornati non lo è affatto. In questo caso dovresti orientare il tuo blog alla conversione quindi il tuo obiettivo è quello di far acquistare un determinato prodotto da un tuo cliente.

Per raggiungere questo obiettivo hai sicuramente bisogno di una valida strategia. Se stai pensando di aprire un blog, copiare due articoli da qualche concorrente e metterli lì tanto per dire che anche tu hai il tuo blog stai sbagliando completamente percorso.

Nel tuo blog dovresti raccontare la tua storia, i tuoi servizi, i tuoi valori e fornire contenuto di altissimo valore a chi sta visitando il tuo sito web.

Se hai un’azienda che si occupa di compravendita nel mercato immobiliare potresti creare degli articoli con dei consigli per chi ha intenzione di vendere o acquistare un appartamento. In questo modo farai comprendere al tuo cliente che sai fare benissimo il tuo lavoro e che puoi assisterli mentre stanno compiendo un passo così importante nella loro vita.

Anche aprire un blog con dei contenuti di grande valore per il tuo pubblico non basterà perché dovrai imparare bene come promuovere il tuo blog per riuscire ad arrivare ai tuoi clienti.

Strategia numero cinque: studia i dati e fai advertising

Per capire veramente come trovare clienti è importante imparare a conoscerli. Questo significa che devi iniziare ad imparare a studiare bene i dati che hai a disposizione. Devi comprendere chi è il tuo cliente tipo, cosa gli piace acquistare su internet, che valori condivide, come puoi aiutarlo a soddisfare i suoi bisogni.

Se hai un sito web puoi iniziare ad utilizzare degli strumenti di analisi come Google Analytics per conoscere meglio il tuo cliente.

Quando hai imparato a conoscere tutti i dati necessari per creare l’identikit del tuo cliente allora puoi iniziare a sponsorizzare i tuoi servizi e prodotti sui social media o sui motori di ricerca.

Il nostro consiglio è quello di seguire un corso dedicato a questa pratica se non hai le competenze perché il mondo dell’advertising è così ampio che puoi rischiare di investire e non avere un ritorno economico adeguato in base all’investimento effettuato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.